Alì Terme. Messa in sicurezza del torrente Mastro Guglielmo, convocata la Conferenza dei servizi

ALI’ TERME – Ultimo atto, propedeutico alla realizzazione dei lavori sul torrente Mastro Guglielmo. L’attesa conferenza dei servizi è stata convocata per il prossimo 13 giugno alle 10 dal responsabile unico del procedimento, l’ingegnere Bruno Manfré, massimo esponente provinciale della Protezione civile. Alla riunione parteciperanno il sindaco di Alì Terme, Lorenzo Grasso e funzionari del Genio civile, della Soprintendenza, di Rfi, Anas e Consorzio per le autostrade siciliane. All’ordine del giorno i pareri di competenza inerenti il progetto esecutivo per i lavori di adeguamento del tombino di convogliamento delle acque del torrente Mastro Guglielmo nel tratto terminale. Ai destinatari della convocazione è stato trasmesso l’elaborato tecnico. I soldi per la realizzazione dell’opera di messa in sicurezza, necessaria in seguito all’alluvione dell’ottobre del 2007, ci sono ed ammontano a circa 900mila euro. “Ho avuto conferma di ciò – spiega il presidente del Consiglio comunale di Alì Terme, Pietro Caminiti – nel corso di una conversazione telefonica con il responsabile dell’Accordo di programma quadro, l’ingegnere Croce di Palermo, il quale ha assicurato che non appena il progetto giungerà nel capoluogo, sarà immediatamente indetta la gara d’appalto”.

Leave a Response