Messina. “La tutela e i diritti del migrante”, domani il convegno dell’Unione giuristi cattolici

MESSINA – I diritti umani dei migranti, la tutela della loro salute, il giusto approccio nei confronti dei minorenni non accompagnati. Sono alcuni dei temi che verranno approfonditi domani nell’ambito del convegno “La tutela e i diritti della persona migrante” al Teatro Vittorio Emanuele di Messina. Ad organizzare l’evento l’unità locale dell’ Unione Giuristi Cattolici Italiani, “Madonna della Lettera”, presieduta dall’avvocato Paola Magaudda.
I lavori inizieranno alle 9 per concludersi alle 18,30. Gli interventi del mattino saranno dedicati all’analisi del fenomeno dal punto di vista giuridico con le relazioni di docenti dell’Università di Messina e vari Atenei italiani. Agli studenti della Facoltà di Giurisprudenza  che seguiranno il convegno verrà riconosciuto 1 credito formativo.
 La sessione pomeridiana sarà anticipata dallo spettacolo teatrale “La Porta della Vita”, lavoro intenso e struggente, ispirato al viaggio disperato verso Lampedusa di un gruppo di migranti nigeriani. Testi, adattati da Maria Elena Vittorietti, tratti dai reportage del giornalista Francesco Viviano.
Alle 15,15 è previsto l’intervento del parroco di Lampedusa Don Stefano Nastasi che aprirà i lavori dedicati al tema dell’accoglienza. A seguire gli argomenti relativi all’integrazione dei migranti con particolare riferimento a temi della salute, dell’istruzione dell’ economia e del lavoro.
Al termine del convegno verrà presentato un documento programmatico dell’ “Unione Giuristi Cattolici Italiani” con delle concrete proposte per favorire l’integrazione dei migranti nel rispetto delle leggi e dei diritti umani.  

Leave a Response