Alì Terme. Reliquia ossea del patrono S. Rocco donata alla parrocchia

ALì TERME – Una data storica, indimenticabile, per la comunità parrocchiale di Alì Terme alla quale è stata donata una reliquia del protettore S. Rocco: un frammento osseo. La reliquia era stata chiesta dal parroco di Alì Terme, l’arciprete Vincenzo D’Arrigo, al vicariato di Roma. A seguire il laborioso iter un giovane prete russo, padre Alessio, che ha portato materialmente da Roma ad Alì Terme il prezioso cimelio sacro. A mostrare ai fedeli il frammento osseo di S. Rocco, custodito in una piccola teca, è stato lo stesso padre Alessio a conclusione di una santa messa celebrata nella chiesa dedicata a S. Rocco. È seguito un lungo applauso con momenti di grande commozione. «Abbiamo notizie certe che la nostra comunità – ha detto il parroco D’Arrigo – aveva già una reliquia del santo ma moltissimi anni addietro si sono perse le tracce. Forse è stata rubata, non si sa bene che fine abbia fatto. Adesso possiamo di nuovo venerare una reliquia del nostro protettore e ciò – ha concluso il sacerdote – ci fa sentire maggiormente vicini a questo grande uomo di Dio».
La presenza della reliquia ad Alì Terme sarà ufficializzata il prossimo il 16 agosto, giorno dei solenni festeggiamenti per San Rocco, ai quali parteciperà l’arcivescovo di Messina mons. Calogero La Piana. Si stanno adesso definendo le caratteristiche di un artistico reliquario nel quale sarà collocato il frammento osseo affinché venga venerato dai fedeli. Il culto di san Rocco ad Alì Terme, stando a quanto si racconta, nasce alcuni secoli addietro quando sulla spiaggia di Capo Alì venne ritrovata una cassa di legno con dentro una statua del santo che veniva, presumibilmente, trasportata da una nave che naufragò tra gli scogli. Una versione, questa, tra leggenda e realtà ma è certo che il culto degli aliesi per San Rocco si perde nella notte dei tempi. Il santo, di origini francesi, è morto a Voghera tra il 1376 ed il 1379. È popolarissimo in tutta Europa e nel resto del mondo.

Leave a Response