Alì Terme, la convenzione per la gestione del campo da tennis torna all’esame del Consiglio

ALI’ TERME – Torna all’esame del Consiglio comunale il nuovo schema di convenzione per la gestione e l’utilizzo del campo da tennis di contrada Malambrì. La seduta è stata convocata per venerdì prossimo alle 19, in sessione ordinaria. L’argomento, al vaglio del civico consesso nel corso delle ultime due sedute, era stato nuovamente rinviato all’esame della Commissione consiliare. In quella sede si è tenuto conto dei quattro emendamenti presentati dal consigliere di maggioranza Rosario Oliva. “Appare palesemente ingiusto e penalizzante per altre forme di associazione sportiva – sostiene Oliva – restringere la possibilità di partecipare alle procedure per l’affidamento della gestione del campo da tennis, alle sole associazioni senza scopo di lucro”. A suo avviso, inoltre “la concessionaria dovrà garantire la fruizione del campo da tennis in maniera paritetica agli associati ed ai privati  per tutelare la possibilità che tutti i cittadini, dietro il pagamento di un corrispettivo, possano accedere alla struttura sportiva  pubblica”. Al consigliere di maggioranza appare infine “inopportuno indicare l’entità del contributo da versare al Comune annualmente, dovendosi supporre che la scelta del contraente avverrà mediante procedure di evidenza pubblica. Sarebbe piuttosto opportuno, quindi, indicare la cifra di 300 euro quale offerta minima nel bando di gara, che comunque non è allegato alla proposta di deliberazione”.

Leave a Response