Messina. Violazione della normativa elettorale, il consigliere provinciale Pippo Lombardo rinviato a giudizio

MESSINA – Il consigliere provinciale di Roccalumera Pippo Lombardo, in quota a Sicilia Vera, eletto alle ultime elezioni nel collegio di Taormina, è stato rinviato a giudizio dalla Procura del tribunale di Messina con l’accusa di aver violato la normativa elettorale per le sottoscrizioni false alla lista Gioventù della Libertà. La vicenda risale alle elezioni del 2008. Il processo che vede imputato Lombardo è stato fissato per il 14 luglio prossimo davanti al giudice monocratico del tribunale di Messina. Stando all’accusa Pippo Lombardo avrebbe violato la normativa elettorale nella sua qualità di consigliere provinciale e quindi di pubblico ufficiale per avere ratificato delle firme e la loro autenticità. Firme, che stando alle indagini, non erano state apposte alla presenza di Lombardo.

Leave a Response