Autostrade. L’assessore regionale Tranchida: “Messina-Palermo in condizioni pietose”

MESSINA – L’autostrada A20 Palermo-Messina come un percorso a ostacoli, tra una serie di cantieri, di interruzioni, deviazioni e asfalto deformato, che rendono difficile la vita dei viaggiatori. Il ‘cahier de doleances’ sullo stato ‘difficile’ della rete autostradale si arricchisce di un altro capitolo.
“E’ impensabile – dice l’assessore regionale al Turismo, Daniele Tranchida – pensare a qualsiasi ipotesi di sviluppo non soltanto del turismo ma anche degli altri settori produttivi, con autostrade cosi’ malconce. La Palermo-Messina e’ ridotta in condizioni davvero pietose, che mettono a repentaglio la sicurezza degli automobilisti, e, certamente, ne mettono a dura prova il sistema nervoso, allungando all’inverosimile i tempi di percorrenza. Ci sono tratti davvero impresentabili, come tra Sant’Agata di Militello e Rometta, un continuo di cantieri, alcuni aperti da tempo, interruzioni, deviazioni ed asfalto in alcuni tratti, deformato. E’ inaccettabile una situazione di questo genere: un biglietto da visita degradante, per i turisti e i viaggiatori che si accingono a giungere in Sicilia e nelle Eolie per le prossime feste pasquali. In molti casi, si tratta di interventi di poca consistenza economica e di facile realizzazione. E’ necessario porre rimedio a questa situazione, in vista dell’estate, quando il volume di traffico aumentera’ considerevolmente, restituendo alla Sicilia e alla provincia di Messina un’autostrada degna di questo nome”.

Leave a Response