Asili nido, contributi della Regione ai Comuni di S. Teresa, Furci, Nizza e Scaletta

Ci sono anche quattro Comuni della riviera jonica (su un totale di 55 in tutta la Sicilia, di cui 23 in provincia di Messina) tra quelli che hanno beneficiato del rimborso disposto dalla Regione pari all’ottanta per cento delle spese sostenute nel 2009 per la gestione degli asili nido. Si tratta di centri con meno di diecimila abitanti. Il provvedimento riguarda Furci Siculo (al quale sono stati destinati 82mila euro), Nizza di Sicilia (107), Santa Teresa di Riva (221) e Scaletta Zanclea (119). Il decreto, con il quale viene approvato il piano di ripartizione tra gli enti locali (come previsto dalla legge regionale numero 11 del 2010) è stato firmato dall’assessore regionale per le autonomie locali e la Funzione pubblica, Caterina Chinnici. Gli altri Comuni della provincia di Messina beneficiari del provvedimento sono: Brolo (212 mila euro), Falcone (1.765), Furnari (176), Gualtieri Sicamino (41), Mistretta (67), Montagnareale (19), Montalbano Elicona (146), Pace del Mela (193), Piraino (128), San Filippo del Mela (181), San Piero Patti (134), Santa Lucia del Mela (108), Sant’Angelo di Brolo (38), Santo Stefano di Camastra (202), Saponara (94), Spadafora (219), Torrenova (223), Villafranca Tirrena (99) e Venetico (119).

Leave a Response