Messina. “Il reato di stalking”, convegno nell’aula magna della Corte d’appello

MESSINA – Sabato 19 marzo si terrà nell’aula magna della Corte d’Appello di Messina un convegno sul tema “Il reato di stalking: verso un nuovo modello di collaborazione tra avvocati e psicologi”, organizzato dall’Agifor (“Associazione Giovanile Forense”), con il patrocinio dell’Ordine degli avvocati di Messina.
A quasi due anni dall’entrata in vigore della legge n.38/2009, che ha introdotto nel nostro codice penale il reato di atti persecutori (art 612 bis c.p.), e in attesa di ulteriori passi verso il riassetto normativo, viene proposto un approccio innovativo ai casi di stalking, in particolare di tipo professionale, puntando sulla sinergia tra legali e psicologi.
Durante il congresso sarà presentato il protocollo di intervento dell’Icaa (“International Crime Analysis Association”), progettato dal suo direttore scientifico, prof. Marco Strano, in collaborazione con il Centro Studi Criminologici dell’Ami (“Associazione Matrimonialisti Italiani”) e in corso di adozione da parte di varie associazioni professionali legali. Il documento prevede la procedura valutativa da parte di una equipe interdisciplinare, formata da psicologi, medici e legali con il supporto di un team di informatici. Nei casi di stalking, in cui non si manifesta il rischio di incolumità fisica del soggetto leso, si tenta un percorso risolutivo attraverso un supporto psicologico della vittima e mediante un progressivo intervento nei confronti dello stalker.

Leave a Response