Messina. Gallo si dimette da segretario del Pd a seguito della condanna per abuso d’ufficio

MESSINA – Si è svolta a Messina la riunione della direzione provinciale del Partito democratico. Aprendo i lavori, il segretario provinciale Francesco Gallo ha formalizzato l’intenzione di dimettersi dalla carica di segretario provinciale a seguito di una condanna in primo grado per abuso d’ufficio riportata per incarichi di consulenza allo stesso conferiti in un periodo compreso tra il 1999 ed il 2003. “Non vi è nello statuto del partito o nel codice etico alcun obbligo in tal senso – ha dichiarato Gallo – ma sento il dovere di rimettere il mandato per tutelare il partito da ogni possibile strumentalizzazione. Continuerò a difendere me stesso nel processo d’appello, ma anche a difendere l’autonomia della Magistratura, oggi gravemente attaccata dal contenuto delle proposte di riforma approvate dal  governo Berlusconi. “Invito – ha aggiunto il segretario – la direzione provinciale a non pronunciarsi su tale mia decisione e chiedo invece che venga convocata entro 30 giorni l’Assemblea provinciale per assumere i provvedimenti previsti dallo statuto per dare una guida al partito.”
Nel corso della stessa riunione è stata approvata l’anagrafe degli iscritti, che nel 2010 ha fatto registrare quota 12.300. Con questo dato, quella di Messina si conferma la provincia con il più alto numero di tesserati del PD in tutta la regione. E’ stata inoltre approvata la proposta di organizzare una serie di iniziative per ottenere dal governo i finanziamenti finora promessi e mai erogati per intervenire nelle zone del nostro territorio danneggiate dagli eventi alluvionali.

Leave a Response