Scossa di terremoto di magnitudo 3.7 al largo di Taormina, paura nei paesi del versante ionico messinese

Una scossa di magnitudo 3.7 è stata registrata questa mattina alle 5.23 in numerosi paesi del versante ionico della provincia di Messina. Il ”tremore” è stato avvertito dalla popolazione soprattutto nei comuni di Taormina, Gallodoro, Santa Teresa di Riva, Casalvecchio, Savoca, Forza d’Agrò, Castelmola, Letojanni e S. Alessio Siculo. I sismografi dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia hanno localizzato l’epicentro in mare, al largo di Taormina, a 8 chilometri di profondità. Circa due ore e mezza prima, alle 2.55, sempre nella stessa area, era stato registrato un terremoto di magnitudo 2.6 a una profondità di 5 chilometri. Non si segnalano danni. Molta gente si è riversata in strada per paura di una scossa di assestamento.

Leave a Response