Messina. Il sindaco Buzzanca chiede lo stato di calamità per i danni causati ieri dal maltempo

MESSINA – Dopo il nubifragio che ieri ha colpito particolarmente il territorio messinese nei litorali nord e sud e nelle colline della città, il sindaco del Comune di Messina, on. Giuseppe Buzzanca, nella sua qualità di autorità comunale di protezione civile, ha definito la richiesta che trasmetterà alla presidenza del Consiglio dei ministri ed alla presidenza della Regione, per la richiesta di attivazione delle procedure per dichiarare lo stato di calamità e di emergenza della città. La Giunta municipale, riunitasi a palazzo Zanca con la presidenza del vice sindaco, Franco Mondello, ha ratificato la delibera di richiesta dello stato di calamità per il territorio messinese, dopo il maltempo che ha determinato numerosi ed ingenti danni. Alla luce dei dissesti idrogeologici e dei movimenti franosi che le avverse condizioni atmosferiche hanno creato, si sono infatti registrati rilevanti danni alle infrastrutture stradali e ferroviarie oltre che ad abitazioni private ed esercizi commerciali.

Leave a Response