Maltempo. Frana a Capo Alì, a Zafferia due persone salvate dai carabinieri e a Mili S. Pietro auto spazzate dalla furia dell’acqua

Questa mattina, sono state numerose le chiamate giunte al numero di emergenza 112 dei carabinieri durante le violente piogge che hanno interessato Messina e numerosi paesi. A Capo Alì i militari sono intervenuti per disciplinare il traffico sulla statale 114 invasa da fango e detriti ”scivolati” dalle colline sovrastanti la zona del torrente Granci. La corsia direzione Catania è rimasta ostruita e i mezzi per alcune ore sono transitati a senso unico alternato fino a quando l’Anas ha liberato la sede stradale. Smottamenti e allagamenti anche sulle autostrade A18 e A20 che, comunque, non hanno pregiudicato la circolazione. Per l’abbondante si sono verificati cadute di grosse pietre sulle strade provinciali. Il mare in tempesta ha raggiunto i muri di protezione dei lungomari. La situazione meteo è migliorata nel pomeriggio. A Mili San Pietro, frazione di Messina, una ventina di auto sono state spazzate via dalla furia dell’acqua che ha invaso una strada che ha inondato i piani bassi delle abitazioni. Per fortuna non ci sono feriti. L’acqua ha creato danni anche nel villaggio di Cumia. Due abitazioni sono state evacuate, a scopo precauzionale, a Giampilieri, la frazione che subì danni nell’alluvione dell’1 ottobre 2009.

La Centrale operativa dei carabinieri, che si è costantemente rapportata con quelle della Protezione civile e dei Vigili del Fuoco, ha coordinato inoltre i numerosi interventi di soccorso dei militari di tutte le Stazioni dell’Arma dislocate nella fascia costiera a sud di Messina e di quella costiera tirrenica nonché della zona collinare della città. Nel corso della mattinata, i militari hanno tratto in salvo due persone, tra cui una donna cardiopatica, che erano rimaste intrappolate, a bordo di una vettura, nelle acque di un torrente in piena in località Zafferia del comune di Messina.
I carabinieri della Compagnia di Messina Sud ed alcuni carabinieri subacquei, utilizzando un fuoristrada del Ris provvisto di verricello, sono riusciti ad agganciare la vettura ed a tirarla sugli argini del torrente. Nella stessa mattinata, alcuni carabinieri sono riusciti a raggiungere i componenti di due nuclei familiari, tra cui una donna anziana con la propria badante, che erano rimasti bloccati nelle rispettive abitazioni di Santo Stefano Briga, e non potevano allontanarsi anche a causa dei materiali alluvionali che avevano invaso tutta la zona bloccando le strade.

Leave a Response