Taormina sede del convegno Anci sulla tassa di soggiorno

TAORMINA –  Tanti gli argomenti affrontati nell’appuntamento con la stampa di questa mattina a Palazzo dei Giurati, voluto dal sindaco, Mauro Passalacqua. L’incontro ha fatto seguito alla partecipazione della Perla dello Jonio alla Bit, conclusa ieri. All’appuntamento odierno erano presenti l’assessore al Turismo, Italo Mennella e l’assessore alla Comunicazione, Carmelo Valentino. Da quanto emerso alla “Bit”di Milano, arrivano segnali positivi proprio dal mercato turistico tedesco. Stando alle previsioni che vanno per la maggiore, si potrebbe tornare, in questo particolare settore, ai livelli di presenze turistiche degli anni passati. A tal proposito l’assessore Mennella ha incontrato a Milano i rappresentanti dei principali tour operator internazionali che operano sul comprensorio. Si deve ricordare che Taormina sta puntando al cosiddetto “mercato dei matrimoni”. Taormina è stata presente, infatti, alla “The National Wedding Show” di Londra. Durante la principale fiera internazionale degli sposi si è manifestato un grande interesse sulla destinazione Taormina. Sono previsti, infine, 24 appuntamenti con tour operator al decimo “ExMeetEx” previsto, a partire da giovedì, al Palazzo degli Affari di Firenze. Tra le novità anche l’istituzione del “Taormina Jet”. Dal primo giugno e probabilmente, fino a settembre sarà attivato un collegamento diretto e giornaliero tramite aliscafo tra il porto di Schisò, ubicato in territorio di Giardini Naxos e le Isole Eolie. Taormina sarà anche sede del convegno Anci, previsto per l’8-9 aprile prossimo. Un appuntamento questo che si svolge per il terzo anno consecutivo nella “Città del Centauro”. Il sindaco ha riferito che il presidente del sodalizio, Sergio Champarino, ha invitato a Taormina tutti i rappresentanti dei Comuni d’Italia. Un contesto questo durante il quale sarà possibile affrontare anche il problema della tassa di soggiorno turistica. Per quanto riguarda “Taormina Arte”, il sindaco ha proposto l’abolizione dei biglietti omaggio durante gli spettacoli al Teatro Antico, previsti dal calendario della nota kermesse. Una sentenza, in sede di Appello, ha attribuito, inoltre, all’iniziativa di spettacoli un credito di 2 milioni di euro per recupero “Iva”. In queste ore il primo cittadino incontrerà, infine, l’assessore regionale Gaetano Armao, per definire la questione dell’erogazione del finanziamento di “Taormina Arte”, relativo agli anni 2009 e 2010. Mennella ha concluso che sarebbe importante puntare ad un project financing per la gestione del Palazzo dei Congressi, una materia che, se risolta, potrebbe puntare alla destagionalizzazione dei flussi turistici.

 

Leave a Response