Maltempo. Un morto ad Acquedolci e arcipelago delle Eolie isolato per mareggiate

ACQUEDOLCI – Un cadavere è stato trovato poco dopo le 13.30 di oggi alla foce del torrente Inganno, nella zona di Acquedolci. E’ quello di Salvatore Mirenda, 68 anni, il pensionato di Sant’Agata di Militello di cui si erano perse le tracce dopo l’esondazione del fiume “Inganno”, seguita alle violente piogge che hanno colpito la zona. L’uomo era uscito alle prime luci dell’alba per andare in un terreno di sua proprietà. Le ricerche erano scattate dopo che l’uomo non era stata trovato in un appezzamento di terreno di sua proprietà. E a causa delle forti mareggiate e delle raffiche di vento, l’arcipelago delle Eolie è isolato. I collegamenti da Milazzo per le Eolie, e viceversa, sono bloccati da ieri sera.

Leave a Response