Scaletta, lunedì riaprono le Poste chiuse da due mesi per motivi di sicurezza

SCALETTA – L’ufficio postale di contrada Saponarà, l’unico di Scaletta, lunedì prossimo riaprirà i battenti. Dallo scorso 9 dicembre, per motivi di sicurezza, era stato trasferito ad Alì Terme con tutti i disagi che ne derivano, in particolare per gli anziani che dovevano riscuotere la pensione. La notizia della riapertura è stata comunicata ieri mattina al sindaco Mario Briguglio dal direttore provinciale di Poste italiane, Francesco Rubino. La chiusura si era resa necessaria in quanto i locali insistevano su un’area adiacente il torrente che i tecnici della Protezione Civile, nel periodo successivo alla tragica alluvione del primo ottobre 2009 , avevano individuato come “zona rossa”, ossia di massimo rischio. Di recente sono stati realizzati dei lavori e la situazione è cambiata. I consulenti del Commissario delegato e del Dipartimento regionale di Protezione civile hanno pertanto disegnato una nuova perimetrazione.  L’area in cui sono ubicate le poste,  grazie alla realizzazione di una briglia selettiva nel torrente, è passata così da zona “rossa” a “gialla”. Vale a dire fruibile nelle ore diurne.

Leave a Response