Autostrade A18 e A20, Cas e Polizia stradale varano un piano per la sicurezza

MESSINA – Si è svolta oggi la riunione tra il Cas e la Polizia Stradale per affrontare le problematiche connesse agli incidenti nelle autostrade Messina-Palermo e Messina-Catania. Nel corso dell’incontro sono stati individuati alcuni possibili strumenti per indurre gli utenti ad una guida più attenta e prudente.
Erano presenti il commissario straordinario del Cas, Calogero Beringheli, e il Dirigente della Sezione Polstrada Sergio Iannello, da poco insediatosi alla guida della Polizia Stradale messinese. Per il Cas, presenti pure il dirigente generale Olivia Pintabona, il dirigente tecnico Gaspare Sceusa. Per la Polizia Stradale gli ispettori comandanti dei distaccamenti Messina-Boccetta, Di Guardo, Giardini Naxos, Santoro, e S.Agata di Militello, Fiasconaro.
Al termine si è convenuto di reiterare alcune manutenzioni nei punti in cui si sono verificati sinistri mortali e di installare – in determinati punti delle due tratte – alcuni sistemi elettronici di rilevazione del traffico (come tutor, messaggerie variabili, autovelox permanenti, video-sorveglianza, ecc.) per dissuadere gli utenti dal superare i limiti di velocità e, nel contempo, fornire notizie riguardanti la viabilità.
Saranno inoltre collocate, in alcune aree di sosta, postazioni sopralevate riservate al pattugliamento della Polizia Stradale.
Sulla base di queste intese, il Cas si è riservato di definire i relativi progetti e la Polizia Stradale di pianificare le misure di propria pertinenza.

Leave a Response