Tra Scaletta e S. Teresa, sequestrati 10 depositi di gas e 11mila kg. di Gpl. Dieci persone denunciate

ALI’ TERME – Il sequestro di 10 depositi di Gpl per la capacità complessiva di 11.080 kg. di Gpl e 700 bombole di gas è il bilancio degli interventi realizzati negli scorsi giorni dalla Brigata della Guardia di Finanza di Alì Terme, alle dipendenze della Compagnia di Taormina, nel corso di dieci interventi volti alla prevenzione dei rischi connessi allo stoccaggio di gas in bombole ed alla repressione delle relative violazioni, nei Comuni della fascia jonica di competenza (da Scaletta Zanclea a Santa Teresa di Riva) compresi i vicini centri collinari.
I dieci titolari dei depositi sono stati denunciati all’Autorità giudiziaria. Le violazioni più ricorrenti riscontrate hanno riguardato: l’assenza o la difformità del Certificato di Prevenzione Incendi; la mancata denuncia di deposito; l’eccesso del limite di deposito di sostanze pericolose.
La prevenzione incendi costituisce un servizio di interesse pubblico per il conseguimento, tra l’altro, dell’obiettivo di sicurezza della vita umana, il quale, per la sua ampiezza e generalità, implica necessariamente una vigilanza riguardante qualunque attività umana idonea a generare rischio di incendi. Taluni depositi, oggetto dei controlli, si trovavano infatti in zone densamente popolate, a ridosso di vie principali, con evidenti pericoli per l’incolumità degli abitanti e dei passanti.

Leave a Response