S. Teresa. Giovani della parrocchia vendono limoni per finanziare l’Oratorio

S. TERESA – “E’ stato posato un altro mattone per la costruzione dell’oratorio, un’opera educativa preziosa”. E’ il commento, soddisfatto, al termine della raccolta effettuata nelle piazze cittadine dai giovani della parrocchia S. Famiglia. Hanno “venduto” i limoni della nostra terra per contribuire alla realizzazione dell’Oratorio, che nascerà su un’area di 8mila metri quadrati, in contrada Ligoria. L’iniziativa è stata allargata anche a Furci dove il parroco della parrocchia S. Famiglia, don Massimo Briguglio, è cresciuto e si è formato. “Abbiamo raccolto 581 euro. Un mattone – ribadisce la dottoressa Caterina Cacciola, dell’Azione cattolica – che va ad aggiungersi alle raccolte in  parrocchia. Ringraziamo il parroco di Furci, mons. Giò Tavilla e la sua comunità, per l’accoglienza e la grande sensibilità”.

Leave a Response