Messina. Servizi sociali comunali nel ciclone, si dimette Capurro capogruppo Pdl. E il sindaco in autotela annulla le determine dirigenziali volute dalla Aliberti

MESSINA – A distanza di un giorno dalle dimissioni dell’assessore ai Servizi sociali, Pinella Aliberti, oggi ha lasciato l’incarico da consigliere Pippo Capurro del Pdl, capogruppo a Palazzo Zanca. Il suo nome era apparso tra quelli dei consiglieri comunali interessati alla vicenda (direttore di una coop che ha ottenuto 12 mila euro dai Servizi sociali e che fa parte del consorzio che ha vinto la gara a licitazione privata per la scerbatura in città), motivo per cui Capurro ha ritenuto opportuno «lasciare al partito la scelta sul mio operato». Le dimssioni di Capurro avranno un effetto domino? Vedremo. E, intanto, sempre oggi Buzzanca, ha riunito a palazzo Zanca, la giunta municipale per un confronto politico e tecnico, sulla tematica relativa alle determine per i progetti dei servizi sociali. La Giunta, su proposta del sindaco, ha approvato infine un atto di indirizzo con il quale ha invitato il dirigente del dipartimento politiche sociali, sentito il segretario generale, a procedere all’annullamento in autotutela delle determinazioni dirigenziali.

 

Leave a Response