Messina. Scommesse clandestine, sequestri e due denunce della Guardia di Finanza

MESSINA – Continua l’attività di prevenzione e repressione a contrasto dell’esercizio abusivo delle attività di gioco e delle scommesse clandestine nella provincia di Messina. I finanzieri del Nucleo Mobile della Compagnia di Messina,  nel corso di un servizio volto alla repressione dell’esercizio abusivo delle attività di scommesse clandestine, hanno effettuato vari controlli presso alcune agenzie internet e alcuni esercizi commerciali al cui interno erano presenti vari soggetti intenti ad effettuare scommesse sportive. In particolare, i titolari di un’agenzia Internet  e di un bar, rispettivamente di anni 26 e 39 anni, entrambi residenti a Spadafora, sono risultati sprovvisti  della prescritta concessione dell’Amms e dell’autorizzazione della Questura di Messina, necessarie per l’espletamento dell’attività. Pertanto, i militari hanno sequestrato i rispettivi computer e decine di scommesse rinvenute all’interno dei locali, denunciando alla Procura della Repubblica di Messina i rispettivi titolari.
I continui interventi operati dalle Fiamme Gialle rimarcano  l’importanza di assicurare una diffusa attività di contrasto a tutti i fenomeni di illegalità nel settore dell’offerta delle scommesse, per il consolidamento e il rafforzamento del significativo impegno profuso da tutti i reparti del Comando provinciale di Messina,  comprovato dai continui e significativi risultati operativi conseguiti, che evidenziano una crescita  del numero di interventi  nel settore delle scommesse clandestine operate per conto di bookmakers esteri.

Leave a Response