Taormina. Festeggiamenti per i 100 anni di permanenza della Casa salesiana

TAORMINA –  La città si appresta a festeggiare i 100 anni di permanenza della Casa salesiana. A partire da martedì 25 gennaio nella Chiesa di S. Giuseppe, sede dei seguaci di don Bosco, inizierà, fino a sabato, l’omaggio floreale delle scuole del centro storico. E’ previsto, nelle stesse giornate il triduo di preparazione con alcune Sante Messe celebrate dai sacerdoti Paolo Buttiglieri, Alessandro Valenzise e Gioacchino Curto. Sabato in programma un omaggio musicale del Piccolo coro “Don Bosco” diretto da Ivan Lo Giudice. Domenica 30 gennaio è prevista, alle 17.30, la solenne concelebrazione presieduta dall’arcivescovo di Messina mons. Calogero la Piana, anche lui salesiano, animatae dal Piccolo coro “Don Bosco”. Alle ore 18.30 della stessa giornata si svolgerà una processione: l’effigie di Don Bosco partirà dalla Chiesa di S. Giuseppe e attraverso il Corso Umberto raggiungerà il Duomo dove, alle 21.30, si svolgerà la veglia di preghiera. Prevista un’altra giornata intensa. Lunedì 31 gennaio, infatti, in occasione della festa del Santo, alle ore 7.30, 10 e 12, sempre nella Chiesa di S. Giuseppe, sono previste altre Messe. Alle ore 18, invece, si svolgerà nella Cattedrale una celebrazione presieduta da don Gianni Mazzali, ispettore dei Salesiani di Sicilia. Anche in questo caso è prevista la partecipazione del Piccolo coro “Don Bosco”. Alle 19, invece, si svolgerà un’altra processione del Santo per tutte le vie del paese. La festa si concluderà con i tradizionali giochi pirotecnici in Piazza IX Aprile. I Salesiani si trovano nel cuore di tanti taorminesi. La via principale della città è stata preparata alle celebrazioni con particolari festoni che ricordano le figure storiche che hanno avuto un ruolo fondamentale nell’arrivo dei salesiani a Taormina.

Leave a Response