Mazzarrà Sant’Andrea. Nel cimitero della mafia trovato un quarto cadavere

MAZZARRA’ SANT’ANDREA – I resti di un quarto cadavere sono stati rinvenuti dai Vigili del Fuoco nel cimitero della mafia nei pressi di Mazzarrà Sant’Andrea. Al momento ai resti della vittima non è stato associato un nome. Toccherà adesso ai carabinieri del Ris di Messina identificare il cadavere con l’esame del Dna. Sino ad oggi si conoscono soli i nomi dei primi due corpi ritrovati durante gli scavi, iniziati lo scorso 4 gennaio: Natalino Perdichizzi di Mazzarrà, scomparso il 23 luglio del 1997, e Antonino Ballarino di Basicò, del quale si erano perse le tracce il 23 marzo 1993. Adesso si continua a scavare nei pressi del torrente Mazzarrà alla ricerca del quinto corpo che, secondo una fonte, sarebbe stato seppellito nell’area.

Leave a Response