“Valzer” di parroci nelle chiese joniche: padre Gerry lascia Casalvecchio, a Limina arriva don Paolino e a Gallodoro padre Cucinotta prende il posto di don Angelo Isaia

Padre Gerry Currò, 38 anni, lascia la guida della parrocchia di Casalvecchio. L’annuncio lo ha dato lo stesso sacerdote nel corso della celebrazione eucaristica. Il nome del sostituto si conoscerà nei prossimi giorni, si sa solo che dovrebbe essere un giovane prete messinese. Don Gerry, titolare della parrocchia S. Maria Annunziata e Assunta di Forza d’Agrò, da 8 anni reggeva contestualmente la parrocchia casalvetina dedicata a S. Onofrio Eremita. Attualmente ricopre anche l’incarico di vicario foraneo. L’insediamento del sostituto è previsto per il 22 o, al massimo, il 23 gennaio. Lo stesso padre Gerry, in qualità di vicario foraneo, ha annunciato domenica scorsa la nomina del nuovo parroco che sostituirà padre Francesco Broccio, titolare delle parrocchie di Limina e Roccafiorita. Nei due paesi collinari arriverà un sacerdote congolese, padre Paolino Malumbo Kaghoma, al momento vicario parrocchiale a S. Alessio Siculo, dov’è titolare don Angelo Isaia. L’insediamento è previsto domenica prossima.Padre Angelo Isaia lascia invece la parrocchia di Gallodoro, affidata a padre Francesco Cucinotta, il quale già da sei mesi regge anche la parrocchia di Mongiuffi. A padre Angelo sono stati confermati gli incarichi di parroco di S. Alessio Siculo e cappellano dell’ospedale di Taormina.

Leave a Response