Alì Terme. Concorso “Amici del Museo”, premiata la “cona” di Antonio Cappo e Santino Fiumara

ALI’ TERME – Si è svolta sabato mattina presso la chiesa di Santa Caterina Vergine e Martire di Messina la premiazione del I concorso “’A Cona più bella – Il Natale di tradizione a Messina”, indetto dall’associazione “Amici del Museo” di Messina e dal Centro Studi Cateriniani “Mons. Giuseppe De Maria”. Nella categoria “Chiese e parrocchie” si sono aggiudicate il podio due “cone” realizzate nel comprensorio jonico. Il primo posto è stato infatti assegnato alla “cona” realizzata presso la chiesa dell’Istituto Maria Ausiliatrice di Alì Terme da Antonio Cappo di Alì Terme e Santino Fiumara di Alì, mentre il secondo posto se l’è aggiudicato la “cona” realizzata all’interno dell’antica chiesetta di San Giacomo di Itala da Carmelo Miceli di Alì Terme. L’iniziativa è stata organizzata per valorizzare e diffondere la peculiare ed antica tradizione della “cona” messinese. Un tipico apparato natalizio, sia domestico che pubblico, un tempo molto diffuso a Messina e nel suo territorio, che consiste in una piccola grotta realizzata con materiale vegetale (felci, “sparacino”, “’mbriacheddi”), e decorata con tutti quei frutti colorati che la natura offre in inverno (agrumi e frutta secca), al cui interno si colloca un Bambin Gesù. Davanti a questi apparati devozionali, un tempo gli zampognari e i “nuviddara” eseguivano antiche nenie e novene di Natale.

Leave a Response