Messina, giovane in manette per furto aggravato di energia elettrica

MESSINA – I carabinieri del Nucleo Radiomobile hanno hanno arrestato in flagranza di reato, per furto aggravato di energia elettrica,  Gaetano Saccà, 21 anni  nato e residente a Messina, in atto sottoposto al regime degli arresti domiciliari. I militari, durante un controllo nell’abitazione del giovane, hanno costatato che il contatore per la fornitura dell’ energia elettrica risultava palesemente manomesso, così come attestato dal personale Enel intervenuto sul posto.
Saccà è stato trasferito al carcere di Messina-Gazzi in attesa del rito abbreviato.

Leave a Response