Roccalumera. Finanziati quattro cantieri di lavoro

ROCCALUMERA – Boccata d’ossigeno per una settantina di disoccupati del centro jonico che da febbraio saranno impegnati, per sessanta giorni, in quattro cantieri di lavoro finanziati dalla Regione. A Roccalumera, complessivamente, sono stati destinati 440mila euro, soldi che serviranno per riqualificare alcune strade e una piazza. Il geom. Nuccio Guttuso, funzionario dell’Ufficio tecnico comunale, ha già ritirato a Palermo i decreti relativi ai quattro cantieri. “Siamo molto soddisfatti – ha dichiarato il sindaco Gianni Miasi – perché sarà un’occasione non solo per rimettere a nuovo alcune aree ma per offrire anche un po’ di sollievo ai disoccupati del nostro paese. Unica nota stonata – ha aggiunto il primo cittadino – sono gli eccessivi costi per la formazione del personale, che gravano per circa 200 euro su ogni lavoratore impiegato”. I cantieri riguarderanno, nello specifico, il rifacimento delle vie Avarna e Baglio, la riqualificazione di via del Carmine, nella frazione Sciglio, la sistemazione di una strada agricola in contrada Pacino, nella frazione di Allume, e la realizzazione di una piazza nel quartiere “Piccolo Torrente Pagliara”. Quest’ultimo slargo, una volta completato, sarà intitolato all’Unione Europea. Miasi, a tal proposito, ha già scritto agli ambasciatori delle varie nazioni per chiedere loro una bandiera dei rispettivi Paesi.

Leave a Response