Lavoratori precari, approvata dall’Ars la proroga dei contratti

PALERMO – L’assemblea regionale siciliana ha approvato all’unanimità la legge che proroga i contratti dei lavoratori precari e, al tempo stesso, avvia il processo di stabilizzazione.
Il provvedimento ha ottenuto 67 voti favorevoli ma il “sì” di diversi parlamentari intervenuti nel dibattito è stato espresso con polemiche e riserve.
Nel corso dei lavori d’Aula –presieduti dal presidente dell’Assemblea Francesco Cascio- sono stati approvati, anche, numerosi ordini del giorno che tendono ad avviare a soluzione numerosi problemi che riguardano diverse categorie di lavoratori.
Nelle dichiarazioni di voto sono intervenuti Raimondo Maira, Salvatore Cordaro e Antonino Dina dell’Udc; Innocenzo Leontini, Fabio Mancuso e Santi Formica del Pdl; Baldassare Gucciardi e Antonello Cracolici del Pd; Cateno De Luca di Forza del Sud; Francesco Musotto del Mpa; Salvatore Lentini dell’Udc-verso il partito della nazione e Maria Anna del Gruppo Misto.
Per il governo della regione è intervenuto l’assessore alla famiglia, alle politiche sociali e al lavoro Andrea Piraino.
Il presidente Cascio ha annunciato in Aula che Raffaele Nicotra ha aderito al gruppo parlamentare Udc-verso il partito della nazione. Nicotra faceva parte del gruppo parlamentare Futuro e Libertà per l’Italia-Sicilia.
I lavori d’Aula sono stati rinviati a lunedì 20 dicembre alle 16 con all’ordine del giorno la discussione di interrogazioni e interpellanze alle quali risponderà l’assessore alla salute e l’esame del bilancio e della legge di stabilità regionali.

Leave a Response