Antillo. Concluso il gemellaggio con il comune sloveno di Crnomelj

ANTILLO – Si è concluso ieri l’evento europeo di gemellaggio dal titolo “@ntillo for Europe”. L’iniziativa rientrava nell’ambito di un progetto di carattere internazionale promosso dal Comune di Antillo e dalla Municipalità di Crnomelj, comune sloveno, all’interno del programma comunitario “Europa per i Cittadini 2007-2013”.
La manifestazione ha previsto un programma ricco di incontri e visite in Antillo ed anche in alcuni paesi del nostro comprensorio tra cui Savoca, Casalvecchio Siculo, Forza d’Agrò e Taormina.
Il momento clou dell’evento si è svolto sabato, presso la Sala Convegni di Antillo in Via Roma, con il Seminario Europeo di Gemellaggio “Pace e Integrazione tra le Nazioni: Libertà e Democrazia dell’Unione Europea” e la Firma del Patto di Fratellanza tra Antillo e Crnomelj. Al Convegno di Gemellaggio sono state invitate le rappresentanze istituzionali della  Provincia di Messina, nonché dei 2 Comuni partecipanti al progetto, rappresentati da Antonio Di Ciuccio – sindaco di Antillo e dalla Signora Mojca Cemas Stjepanovic – sindaco di Crnomelj (Slovenia).
In occasione di questo incontro, si è tenuto un dibattito durante il quale sono state discusse tematiche attuali e di notevole interesse europeo, focalizzate sull’Anno Europeo del Volontariato, sulla Cittadinanza europea attiva e sulle opportunità di finanziamento concesse dall’Unione Europea a favore dello sviluppo delle singole Municipalità, con la priorità per i due comuni coinvolti di aumentare fra i cittadini la consapevolezza dell’importanza del ruolo dei Gemellaggi per la promozione della mobilità dei giovani attraverso la partecipazione ai Programmi Comunitari Life Long Learning e Gioventù in Azione.
Della delegazione proveniente dal comune sloveno di Crnomelj, facevano parte alcuni componenti del Gruppo folk Dobreč – Tamburitza i quali si sono esibiti in alcune performances musicali, danze e canti tipici della tradizione popolare slovena, accompagnandosi con i tipici “tamburitza”, strumenti musicali simili al mandolino, dai quali prende il nome la band slovena.
“A medio e lungo termine – sostiene il sindaco di Antillo, Antonio Di Ciuccio – questo progetto rappresenta un’importante opportunità di visibilità a livello internazionale che, per una piccola realtà territoriale qual è Antillo, si traduce in maggiori possibilità di ottenere finanziamenti comunitari e di partecipare a nuovi progetti europei di collaborazione transnazionale. Nell’immediato il gemellaggio tra Antillo e Crnomelj, al di là delle differenze culturali che contraddistingue le due comunità, rappresenta un’irripetibile occasione per instaurare rapporti permanenti di cooperazione economica e scambi sociali e culturali finalizzati al perseguimento del progresso e del benessere spirituale e materiale delle due collettività”.

Leave a Response