Giardini Naxos. Furto in negozio di abbigliamento, arrestati due presunti autori

GIARDINI NAXOS – L’efficace attività investigativa condotta dei carabinieri della Compagnia di Taormina, al comando del capitano Giampaolo Greco, ha consentito di chiudere in brevissimo tempo le indagini, individuando ed arrestando due persone ritenute responsabili del furto commesso alcuni giorni fa in danno al negozio di abbigliamento “Essenze”, ubicato in via Schisò a Giardini Naxos. A finire in manette, con l’accusa di furto aggravato in concorso, il catanese Salvatore Viola, 29 anni, e il 44enne Angelo Zuccaro, residente a Gravina di Catania.
I carabinieri della Compagnia di Taormina, lo scorso 24 novembre, erano giunti sul posto subito dopo il furto. Durante le indagini, i militari dell’Arma hanno verificato che per accedere all’interno del negozio, i malfattori avevano utilizzato delle mazze in ferro con cui avevano sfondato la vetrina, quindi avevano asportato merce per un valore di diverse migliaia di euro. Inoltre, dall’esame delle immagini dell’impianto di videosorveglianza del negozio, era stato verificato che il furto era stato commesso da più persone con il volto travisato, le quali si erano poi allontanate a bordo di un’autovettura.
Nel corso delle indagini era inoltre emerso che, alcune ore prima del furto, nel corso di un servizio di prevenzione, una pattuglia dei carabinieri di Giarre aveva sottoposto a controllo due individui di Catania, i quali viaggiavano a bordo di un’autovettura che corrispondeva per modello a quella utilizzata dai malfattori per allontanarsi dal luogo del reato.
Le operazioni di arresto sono state effettuate in collaborazione con i militari della Compagnia di Catania-Fontanarossa e della Compagnia di Gravina di Catania. Nella circostanza, Salvatore Viola, accortosi della presenza dei carabinieri, tentava una rocambolesca fuga sul tetto della propria abitazione ma veniva prontamente individuato e bloccato.
Nel corso delle perquisizioni domiciliari, i carabinieri hanno rinvenuto alcuni capi di abbigliamento corrispondenti a quelli trafugati a Giardini Naxos, mentre presso l’abitazione di Angelo Zuccaro venivano altresì rinvenuti circa 20 kg. di giochi pirotecnici del tipo illegale, sottoposti a sequestro. Sequestrata anche l’autovettura utilizzata dai malfattori per raggiungere il negozio di Giardini Naxos, mentre la merce recuperata è stata restituita al proprietario dell’esercizio commerciale.
Sono in corso ulteriori indagini per giungere all’identificazione degli altri complici del furto.

Leave a Response