Messina. Svincoli di Giostra, iniziato questa mattina il varo dell’impalcato

MESSINA – Alla presenza del sindaco di Messina, Giuseppe Buzzanca, dei rappresentanti della ditta e della direzione dei lavori, è stato effettuato stamani il cosiddetto varo dell’impalcato del viadotto degli svincoli di Giostra ed Annunziata, in linea con la programmazione dei lavori, che ha come obiettivo il completamento del lotto entro la fine della prossima estate. L’impalcato posizionato sui pilastri pesa complessivamente quaranta tonnellate, per un tratto lungo venticinque metri. Nei prossimi giorni si proseguirà con le altre cinque campate, tre da 35 metri e due da 20, per poter arrivare a definire questa fase entro la data di inaugurazione della “canna” di collegamento tra l’Annunziata e Giostra, alla presenza del ministro delle Infrastrutture, Altero Matteoli. “Tutto procede secondo il programma stabilito – ha detto il sindaco Buzzanca – e senza intoppi entro la fine della prossima estate si potrà concludere la realizzazione dell’importante infrastruttura viaria. Continuerà il raccordo con il Governo nazionale al quale, tra l’altro, richiederò il rinnovo dei poteri speciali”. L’opera – come si ricorderà – ha la duplice funzione di svincolare i flussi di traffico provenienti dall’attuale tangenziale e dal tronco autostradale Me-Pa, lungo il viale Giostra. Lo svincolo si compone infatti di varie rampe con le funzioni di uscita o ingresso dai tronchi della tangenziale e di raccordo tra il traffico extraurbano e quello urbano, anche attraverso il realizzando collettore sud – nord Giostra Annunziata. La realizzazione degli svincoli era stata prevista dall’accordo di programma sottoscritto il 19 dicembre del 1989, tra gli allora ministeri dei Trasporti, della Marina mercantile e delle Aree urbane ed i comuni di Messina, Reggio Calabria e Villa S. Giovanni.

Leave a Response