Messina. Protesta contro riforma Gelmini, solidarietà della Cgil a studenti e ricercatori

MESSINA – La Cgil di Messina attraverso un intervento del segretario generale provinciale Lillo Oceano ha espresso sostegno e solidarietà ai giovani, agli studenti e ai ricercatori che, anche a Messina, sono al terzo giorno di protesta contro la riforma Gelmini. “Una Riforma che taglia risorse alle università pubbliche e in particolare a quelle del Mezzogiorno – evidenzia Oceano – riduce, invece di aumentare, la parità di opportunità per i giovani. Una Riforma che crea condizioni diverse per i giovani del sud e quelli del nord, per i figli degli impiegati e quelli dei baroni. Inoltre – aggiunge Oceano- si tagliano risorse per la ricerca e i ricercatori e si pongono ulteriori ostacoli all’ingresso alla piena docenza dei giovani professori. Per questo la Cgil condivide la protesta”. E proprio per chiedere maggiori opportunità per i giovani e per il loro futuro, per il lavoro, la Cgil nazionale ha organizzato una grande manifestazione, la prima da quando al vertice della Cgil è stata eletta la nuova segretaria generale Susanna Camusso, che si terrà domani  a Roma. Dalla provincia di Messina è prevista un’ampia partecipazione. Molti gli studenti e i giovani che stasera si imbarcheranno per manifestare domani il loro diritto a un lavoro e al futuro. 

Leave a Response