Elezioni provinciali 2008, presunte falsificazioni liste elettorali: indagato il consigliere Giuseppe Lombardo

MESSINA – Concluse le indagini preliminari sulla vicenda delle presunte falsificazioni delle liste nelle elezioni provinciali del 2008. A risultare indagato è il consigliere provinciale di Roccalumera, Giuseppe Lombardo (nella foto). L’ipotesi dell’accusa riguarda due fattispecie di “brogli”: per un verso ci sarebbero sottoscrizioni di lista false, per altro verso ci sarebbero attestazioni false che riguardano l’apposizione di firme tra i presentatori della lista. Il sostituto procuratore Santo Melidona ha infatti compiuto una serie di verifiche e adesso contesta a Lombardo la presunta violazione dell’art. 90 del Dpr 570. In concreto, Lombardo – in occasione dell’autenticazione delle firme per la presentazione della lista “Gioventù della Libertà” – avrebbe attestato falsamente la sottoscrizione della lista da parte di persone che in realtà non l’avevano mai sottoscritta e, inoltre, avrebbe attestato falsamente l’apposizione in sua presenza di sottoscrizioni di lista di persone che avevano invece apposto la propria firma davanti ad altri soggetti e in ogni caso mai davanti a lui. Lombardo è assistito dall’avvocato Franco Restuccia.

Leave a Response