Messina. Lunedì nel carcere di Gazzi convegno sull’inclusione sociale

MESSINA – “…Cambiare non è difficile… Difficile è decidere di cambiare”. Quello che sembra un gioco di parole è invece il titolo del convegno che si terrà lunedì, 8 novembre nella sala teatro della casa circondariale di Messina – Gazzi con inizio dei lavori alle 10,30. Ad organizzarlo ci hanno pensato la Direzione della casa circondariale di Messina – Gazzi e l’Ente Euris che ha realizzato il corso di formazione per “Operatori Socio Assistenziali” nell’ambito del P.R.O.F. Sicilia 2009.
Durante i lavori del convegno gli allievi che hanno partecipato al corso OSA, in atto detenuti media sicurezza, presenteranno il “Project Work” attraverso il quale gli allievi hanno simulato la costituzione di una cooperativa sociale composta da ex detenuti che intende sostenere categorie svantaggiate e sviluppare, in modo autonomo, un piano di autopromozione, di riscatto e di reinserimento nella società, orientato verso il mondo del lavoro, della creazione d’impresa e dell’inclusione sociale.
“L’obiettivo principale che ci siamo posti con il Project Work”, dichiara Francesco Bonanno, Responsabile Organizzativo dell’Euris, “è quello di acquisire metodi e strumenti personali indispensabili per attivare un’azione di autocandidatura al fine di valorizzare il percorso intrapreso. Attraverso questo obiettivo si è ritenuto necessario coinvolgere in questo confronto tutte le articolazione della nostra società, le Istituzioni a vari livelli, le Organizzazioni produttive, le forze sociali.
Calogero Tessitore, Direttore della Casa Circondariale Messina – Gazzi, introdurrà i lavori, l’on. Giuseppe Buzzanca, Sindaco della Città di Messina e il sen. Nanni Ricevuto, Presidente della Provincia Regionale di Messina porgeranno il saluto della città e della provincia. Seguirà la presentazione del Project Work a cura di Tiziana Crisafulli, responsabile Diffusione Immagine e Comunicazione dell’Euris e dei Detenuti del corso OSA. Relazioneranno il  dott. Franco Cassata, Procuratore Generale della Repubblica di Messina, il dott. Orazio Faramo, Provveditore Regionale Amministrazione Penitenziaria. I lavori saranno conclusi dal Prof. Mario Centorrino, Assessore Regionale dell’Istruzione e della Formazione e Professionale. A fungere da moderatore è stato chiamato Giuseppe Campagna, coordinatore dell’Euris.
Ai lavori parteciperà la Deputazione nazionale e regionale della provincia di Messina e numerose autorità civili, militari e religiose.

Leave a Response