Arti marziali. Il team Buscido Tiger sugli scudi al Mondiale di Massa Carrara

S. TERESA – La palestra Buscido Tiger del maestro Emauele Sparacino si è presentata anche quest’anno, come ormai d’abitudine, al Mondiale WTKA che si è tenuto a Massa Carrara dal 27 al 31 ottobre. Ogni anno si contano circa 5000 atleti partecipanti, provenienti da tutto i mondo, 30 aree di gara, 2 ring, una gabbia per l’MMA, numersi tatami per gli stage e ancora 2 grandi padiglioni dedicati alla fiera d’oriente, novità di quest’anno. Tutto sui paesi del Sol levante, dal cibo all’oggettistica, dai mestieri tradizionali alla religione. In questo ambiente suggestivo, il team Sparacino si è messo in luce. Gli atleti jonici hanno partecipato in svariate categorie, dal karate tradizionale al semi contact, dagli sport da ring al kyokushinkai.
La scuola del maestro Sparacino si è aggiudicata ben 5 ori, con Ylenia Romeo che ha vinto per Ko la finale di full contact, Matteo Palella che si è cimentato in uno stile che solo teoricamente non gli appartiene: il kyokushinkay.  Giovanni Argiroffi (allenato dal maestro Aris Muscolino) ha esordito nel modo migliore, aggiudicandosi anche lui il primo posto nei kata, così come Veronica Smiroldo nel semi contact e Domenico Coppolino nella Thai Boxe.
Gli argenti conquistati sono invece ben 7: Matteo Palella nel kumite e nel semi contact, Veronica Smiroldo nel kumite, Domenico Coppolino nel k1, Salvatore Smiroldo e Carmine Galifi hanno mostrato un gran coraggio gettandosi nel combattimento full contact e ottenendo un risultato molto soddisfacente. Inoltre lo stesso Galifi si e aggiudicato un secondo posto nel Point karate e un terzo nel kyokushinkay. Bronzi per Salvatore Smiroldo e Domenico Malino nella categoria semi contact.

Leave a Response