Sanità. L’assessore regionale Russo: “Messina sarà centro di eccellenza nella cura dell’autismo”

MESSINA – La città dello Stretto avra’ un polo d’eccellenza nel campo della cura dell’autismo. L’assessore regionale per la Salute, Massimo Russo, nel corso dell’incontro avvenuto nella Commissione Sanita’ dell’Ars presieduta da Giuseppe Laccoto, ha assunto l’impegno di dar vita, in tempi brevi, a una nuova struttura di altissimo livello che vedra’ anche il coinvolgimento dell’Asp di Messina e del Policlinico di Messina.
“La soluzione – hanno detto Laccoto e Russo – offre ampie garanzie non soltanto ai cittadini della provincia di Messina perche’ la nuova struttura si configurera’ come centro di eccellenza per la cura dell’autismo in tutto il territorio regionale. Sara’ anche garantito il mantenimento in servizio del personale altamente specializzato che da anni opera nel settore e in particolare nei percorsi terapeutici di pazienti con disabilita’ psicomotorie e cognitive. Il dialogo tra le istituzioni e il confronto con le associazioni dei genitori dei bambini disabili, che proprio mercoledi’ scorso erano stati ricevuti dalla Commissione Sanita’, ha permesso di raggiungere la migliore soluzione per il territorio della provincia”. L’incontro in commissione si inserisce nell’ambito della vicenda Dismed, il centro specializzato per la riabilitazione situato a Faro Superiore che assicura l’assistenza specialistica a oltre 400 pazienti e che rischia la chiusura a seguito di una recente sentenza del Tar. Il Dismed, infatti, ha operato per anni pur non avendo mai ottenuto l’accreditamento istituzionale.
L’assessore Russo, tenuto conto della peculiarita’ dell’assistenza ai malati di autismo e della difficile situazione che vivono le famiglie, si e’ impegnato a sospendere il decreto con il quale veniva bloccata l’erogazione delle prestazioni della Dismed fino al pronunciamento del Cga per evitare gravi ripercussioni nella continuita’ assistenziale dei circa 400 pazienti.

Leave a Response