Scaletta, post alluvione: i lavori eseguiti non bastano per la messa in sicurezza, servono fondi statali

SCALETTA – Mancano le risorse economiche per completare la messa in sicurezza delle aree di Scaletta Zanclea colpite dall’alluvione dell’1 ottobre 2009. Lo ha sostenuto l’ingegnere capo del Genio civile di Messina, nel corso di un incontro con i cittadini che ha avuto luogo ieri sera nella chiesa S. Maria del Carmelo. Sciacca ha illustrato le opere eseguite alle foci dei torrenti, fondamentali per scongiurare nuovi gravi disagi come in occasione dell’abbondante pioggia caduta lo scorso 13 ottobre. Ma non basta. Adesso – ha evidenziato – lo Stato deve fare la sua parte e fornire i soldi necessari. I cittadini si sono detti pronti a manifestazioni di protesta eclatanti.

Leave a Response