Messina. Tagli nei trasporti Fs, il consigliere provinciale Rao chiama a raccolta la classe politica messinese

MESSINA –  Il consigliere provinciale del PD, Pippo Rao, ha chiesto che la Provincia di Messina convochi con urgenza un Consiglio provinciale straordinario alla presenza delle forze politiche e sociali del nostro territorio per ”reagire con forza ai tagli messi in atto da FS nel settore dei trasporti e in particolare per i treni e per le navi traghetto”. Rao chiede inoltre che con immediatezza, comunque, il presidente della Provincia ed il sindaco di Messina riuniscano la deputazione regionale e nazionale ed insieme a questa mettano in atto una forte azione di mobilitazione, che faccia sentire il proprio peso a Roma, per contrastare il ”progetto politicamente criminale” di smantellare i trasporti pubblici nello Stretto di Messina. ”Quello che da anni si sta progressivamente portando avanti – sostiene Pippo Rao –  è un vero e proprio smantellamento della rete di trasporti pubblica che oltre al danno occupazionale rischia di far sprofondare il nostro territorio a contesto di terzo mondo, incidendo in modo determinante sulle residue capacità ed opportunità di sviluppo economico e sociale. Messina tra l’altro paga un prezzo ulteriore in quanto terminale ultimo della rete ferroviaria e marittima siciliana. L’ulteriore mattanza in termini di risorse sta avvenendo sulla base degli input politici del governo Berlusconi-Lega con Tremonti nella qualità anche di ministro del Tesoro, azionista unico di FS, e la connivenza del Ministro ai Trasporti Matteoli. Il tutto – conclude il consigliere provinciale Rao –  mentre si potenziano le realtà del nord, allargando sempre più la forbice con il meridione del paese e la Sicilia soprattutto, dove oltre ai tagli dissennati non vi è traccia di investimenti seri”.

Leave a Response