Roccalumera, sindaco e assessori si sottoporranno a test antidroga

ROCCALUMERA – Su iniziativa del sindaco di Roccalumera Gianni Miasi, condivisa da tutta la Giunta Municipale è stata approvata una singolare proposta di deliberazione. Sindaco e Giunta comunale ritengono che una efficace lotta alla droga non possa minimamente prescindere dall’esempio che le istituzioni, a tutti i  livelli, sono tenute a dare all’opinione pubblica per rendere più credibile il  messaggio che la droga fa male. Così primo cittadino e assessori hanno stabilito di sottoporsi spontaneamente due volte l’anno ad esami ed accertamenti clinici mirati a verificare l’assenza di dipendenza dalla droga. La proposta, votata all’unanimità, è stata avanzata dal sindaco, Gianni Miasi, e adesso sarà trasmessa al presidente del Consiglio comunale per eventuali ulteriori iniziative anche tra i consiglieri. Sindaco e Giunta di Roccalumera ritengono che le istituzioni, a tutti i livelli, “sono tenute a dare all’opinione pubblica per rendere più credibile il messaggio che la droga fa male”. La delibera verrà inviata a tutte le autorità istituzionali con l’auspicio del sindaco Miasi “che si trasformi in una proposta di legge che faccia obbligo ad ogni carica elettiva e a chiunque rivesta un ruolo di rilevanza pubblica a sottoporsi, periodicamente, ad un esame della urine in grado di svelare eventuale assunzione di stupefacenti”.   

Leave a Response