S. Teresa. In meno di un anno raccolte dall’Avis 100 sacche di sangue

S. TERESA – Nuovo traguardo e nuovi obiettivi per l’associazione di volontariato che a S. Teresa e nell’intera Valle dell’Agrò invita la popolazione a donare un po’ del proprio sangue per salvare tante vite umane. L’Avis di S. Teresa proprio nell’anno in cui ha festeggiato il diciottesimo anniversario dalla fondazione si è fatta grande e ieri il risultato della raccolta organizzata a Villa Ragno, 25 sacche di sangue intero e 9 predonazioni, lo ha provato in maniera inconfutabile. E così il superamento della tripla cifra, cosa che non avveniva ormai, purtroppo, da parecchi anni è stato un passaggio ancora più entusiasmante. Tutto merito, oltre che dei tantissimi donatori, della passione civile espressa in questi anni dall’intero gruppo di giovani che, indipendentemente dai ruoli formali, costituisce l’ossatura del sodalizio e della guida dell’infaticabile presidente Maurizio Crisafulli. “Mi sento di ringraziare tutti quanti, donatori e volontari, per averci permesso di superare quota 100 sacche nel 2010. Questo per noi è solo un punto di partenza ma in quanto tale è anche uno stimolo a continuare su questa strada” dichiara il presidente Crisafulli” e naturalmente ringrazio anche l’Amministrazione Comunale per i locali, l’intero Servizio Trasfusionale del Sirina e la Croce Rossa di Roccalumera per il sostegno e la collaborazione”. Nel frattempo nuove sfide si prospettano per l’associazione, come per esempio la costituzione del Gruppo Giovani, ma la determinazione non manca di certo a questo gruppo, sempre nell’ottica di fare qualcosa per chi ha bisogno e di sensibilizzare innanzi tutto i più giovani alla donazione.

Leave a Response