Giardini Naxos. Si conclude domani il III congresso nazionale dell’associazione italiana di cultura classica

GIARDINI NAXOS – Si concluderà domani mattina con l’assemblea ordinaria dei soci il III Congresso nazionale dell’associazione italiana di cultura classica. La manifestazione, organizzata dalla delegazione giardinese presieduta da Fulvia Toscano, si è svolta nell’auditorium del liceo scientifico statale “Caminiti” di contrada Moscatello. Due giorni di lavori concentrati sul tema “Sicilia Felix. Percorsi di identità tra storia, archeologia e letteratura”. Ieri, dopo i saluti delle autorità, sono intervenute la prof.ssa Paola Radici Colace, dell’Università di Messina, che ha affrontato il tema “La Sicilia con gli occhi degli altri”. Subito dopo la dott.ssa Luisa Cicero ha relazionato su “La Sicilia nella poesia catalogica antica”. Nel corso della sessione di lavoro, coordinata dal prof. Mario Papasso, presidente nazionale dell’Aicc, è stata ricordata la figura del prof. Ferdinando Celesti, con interventi della prof.ssa Maria Cannatà Fera e del prof. Antonino Grasso. Il congresso è proseguito questa mattina con l’intervento della dott. ssa Maria Costanza Lentini, direttore del parco archeologico di Naxos e Taormina, intervenuta sul tema “Greci di Sicilia: il caso Naxos”. Sono seguite le relazioni della prof.ssa Cettina Giuffrè Scibona e del prof. Filippo Amoroso. Nel pomeriggio i congressisti hanno partecipato ad un’escursione guidata al parco archeologico di Giardini Naxos. Alla giornata inaugurale del convegno non ha voluto mancare il neo assessore regionale al Turismo Daniela Tranchida che ha rimarcato il ruolo centrale assunto in Sicilia dalla città di Giardini Naxos nel percorso di valorizzazione delle cultura classica.

Leave a Response