Taormina. Le disastrose condizioni della strada Mastrissa-via Crocifisso, appello dei residenti al sindaco: ”Non possiamo più rischiare la vita”

TAORMINA – Urgono interventi per la zona che attraversa Mastrissa e la via Crocifisso. Gli “Amici delle contrade” sono stati protagonisti di un incontro che si è svolto a Palazzo dei Giurati. Le preoccupazioni degli abitanti di quella zona sono state esternate al sindaco Mauro Passalacqua, all’assessore ai Lavori pubblici, Marcello Muscolino, al presidente del Consiglio comunale, Eugenio Raneri ed all’ing. Nunzio Priolo dell’Ufficio tecnico comunale. L’incontro era stato programmato da tempo ma si è parlato anche delle conseguenze del violento nubifragio che ha interessato ieri il comprensorio. “Non possiamo più rischiare la vita – ha detto con forza Antonella Gullotta, rappresentate del sodalizio – vogliamo tempi certi su quando sarà terminata la bretella detta Previti”. Ma la questione si è incentrata anche sulla Via Crocifisso, per il momento un cantiere aperto, che ha subìto la violenza dell’acqua. Il gruppo degli imprenditori era guidato dal ristoratore Armando Bucceri, che ha molto a cuore le sorti di quella via. Grazie alla collaborazione della residente Franca Culoso, si è potuto constatare la reale entità dei danni che si sono registrati nella via che attraversa Mastrissa. Interventi si sono registrati anche da parte di Andrea Sciacca, Maurizio Mazza, Carmelo Savoca e Giorgio Valentino. Quest’ultimo, consigliere comunale di Castelmola, ha voluto partecipare, semplicemente come residente. Insomma una questione che va risolta in tempi brevi anche perché ancora l’inverno è lungo e i temporali dietro l’angolo.

 

Leave a Response