Messina. Spaccio di droga a S. Teresa, Roccalumera e Furci, indagine chiusa: 23 indagati

MESSINA – Sono 23 gli indagati dell’operazione antidroga “Uragano” che il 4 giugno scorso  consentì ai carabinieri  di Messina del Reparto operativo l’arresto di dieci persone. Il sostituto procuratore della Direzione distrettuale antimafia, Giuseppe Verzera, ha chiuso le indagini inviando il relativo avviso e si appresta ad avanzare le richieste di rinvio a giudizio. I i carabinieri smantellarono una rete di spacciatori di droga che si rifornivano in provincia di Catania, ad Aci S. Antonio, e che poi piazzavano sul ”mercato” tra Santa Teresa di Riva, Furci Siculo e Roccalumera. L’avviso di conclusione delle indagini ha raggiunto Placido Bellamacina, 41 anni di Messina, Leonardo Simone Bentevegna, 36 anni di Santa Teresa di Riva, Antonino Bigone, 34 anni di Savoca, Antonella Brianni, 26 anni di Roccafiorita, Roberto Briguglio, 26 anni, di Roccalumera, Carmelo Casale, 26 anni di Savoca, Rosario Carmelo Ciatto, 37 anni di Savoca, Francesco De Luca, 36 anni di Alì Terme, Valeria Foro, 25 anni di Taormina, Alberto Garufi, 31 0anni di S.Teresa di Riva, Valere Lo Giudice, 23 anni di S.Teresa di Riva, Filippo Miuccio, 29 anni di Messina, Salvatore Musumeci, 36 anni di Giarre, Christian Pagano, 27 anni di S.Teresa di Riva, Sonia Perugino, 22 anni di S.Teresa di Riva, Angelo Raciti, 29 anni di Taormina, Giuseppe Raciti, 39 anni di Fiumefreddo, Lorena Silaro, 27 anni di Casalveccho Siculo, Agatino Speranza, 33 anni di S.Teresa di Riva, Carmelo Totato, 24 anni di Savoca, Giuseppe Trimarchi, 36 anni di Savoca, Francesco Venuti, 33 anni di Messina e Giuseppe Voccio, 31 anni, di S. Teresa di Riva.

Leave a Response