Messina. Surfista colto da malore muore in mare, la tragedia antistante il villaggio S. Agata

MESSINA – Tragedia in mare nello specchio d’acqua antistante il villaggio messinese S. Agata. Un surfista, Claudio Pellicane, 62 anni, ex ferroviere, originario di Palermo e da svariati anni abitanti a Messina, è morto nel primo pomeriggio di oggi mentre navigava tra le onde con la sua tavola da windsurf. Verosimilmente a causa di un malore, Pellicane, molto conosciuto in città proprio per la sua passione per il windsurf, è finita in acqua. I suoi amici e la moglie, che si trovavano sul litorare del villaggio di Sant’Agata, lo hanno immediatamente soccorso. Mentre il sessantaduenne veniva riportato a riva, è arrivato il ”118”. Ai soccorritori le condizioni dell’uomo sono apparse subito molto gravi. Era privo di sensi ed è stato necessario praticargli il massaggio cardiaco. Pellicane, purtroppo, è morto sull’ambulanza mentre veniva trasportato all’ospedale Papardo..

Leave a Response