Lipari. E’ quello di Francesca Mansi il corpo trovato in mare

La ragazza, 25 anni, era stata travolta dal fango nell’alluvione dello scorso settembre ad Atrani, sulla costiera amalfitana

LIPARI (Messina) – E’ quello di Francesca Mansi, 25 anni, il cadavere trovato ieri in mare alle Eolie, tra le isole di Lipari e Panarea. La Mansi era stata travolta dal fango nell’alluvione dello scorso 9 settembre ad Atrani, piccolo centro della costiera amalfitana. La conferma è arrivata dallo zio, Pio Mansi, che ha descritto ai carabinieri di Lipari gli abiti che indossava la ragazza al momento della scomparsa e che corrispondono. Il cadavere della ragazza era stato avvistato ieri pomerggio da un ufficiale dei carabinieri che, libero dal servizio, si trovava a bordo di un’imbarcazione da diporto nel tratto di mare tra le isole di Panarea e Lipari. Lanciato l’allarme erano intervenute motovedette dei carabinieri di Lipari e della Guardia Costiera.. I carabinieri avevano informato la Procura della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto, che aveva disposto indagini finalizzate a risalire all’identificazione del cadavere, alla causa del decesso e da quanto tempo il corpo si trovasse in mare. Sulla base delle direttive del procuratore Salvatore del Luca e del sostituto Michele Martorelli, i carabinieri si erano attivati e nel volgere di poche ore sono riusciti a stabilire che il cadavere è quello di Francesca Mansi.

Leave a Response