S. Teresa, tre consiglieri e un assessore aderiscono a Futuro e libertà per l’Italia

S. TERESA DI RIVA – Tre consiglieri comunali e un assessore hanno formalizzato, nel corso dell’ultima seduta, il passaggio dal Pdl a “Futuro e libertà per l’Italia”, gruppo  costituito alla Camera ed al Senato. Roberto Moschella, a nome dei colleghi Salvatore Bucalo, Filippo Miano e dell’assessore Carmelino Lombardo, ha letto in aula un documento indirizzato al presidente dell’assemblea Carmelo Lenzo e al sindaco, Alberto Morabito, con il quale è stata ufficializzata la decisione. I quattro, che a livello locale fanno riferimento all’onorevole Carmelo Briguglio (sulle posizioni del presidente della Camera, Gianfranco Fini) hanno ribadito “fedeltà al primo cittadino e alla maggioranza” evidenziando che al momento “non vi è l’intenzione di dare vita ad un nuovo gruppo consiliare. Il nostro – ha specificato Moschella – è un distinguo tra le forze politiche in seno al Consiglio”. Contestualmente è stata annunciata la nascita a S. Teresa di Riva del Circolo Generazione Italia “nel contesto di una politica che deve essere messa nelle mani di una Cittadinanza attiva che non sia asservita o controllata in modo verticistico”. L’operazione politica guarda alla nascita di un nuovo partito, dopo la fuoriuscita dei finiani dal Pdl. Sotto il profilo degli equilibri politici, nel Consiglio comunale santateresino non cambia praticamente nulla.

Leave a Response