Spettacoli. Domani a Taormina l’apertura del “Sinopoli Festival”

TAORMINA – Tutto pronto per il concerto di apertura del “Sinopoli Festival”,: dedicato a Karlheinz Stockhausen”, in programma venerdì 1° ottobre, alle 19.15, al Palazzo dei Congressi di Taormina, subito dopo l’inaugurazione della mostra fotografica “Le sonagliere di Benares” di Ferdinando Scianna (alle ore 18.00). La mostra è composta da una trentina di fotografie in bianco e nero sull’India, paese da sempre amato dal grande fotografo siciliano. Le immagini vanno dal 1972 al 1997 e sono accompagnate da un testo inedito dell’artista, “Viaggio a Benares”, scritto nel 1997. la mostra rimarrà aperta sino il 24 ottobre
Il programma del concerto d’inaugurazione del Sinopoli Festival 2010 prevede. “Der Kleine Harlekin” (per un clarinettista-mimo), “Solo” (per Corno di bassetto e live feedback) e “Uversa 16a ora di Klang” (per Corno di bassetto ed elettronica a 8 canali), prima esecuzione italiana. Protagonista della serata sarà il 32enne Michele Marelli, clarinettista-mimo, che ha collaborato con Karlheinz Stockhausen per più di 10 anni interpretando prime esecuzioni assolute sotto la sua direzione e incidendo con il Maestro stesso 2 cd. Vincitore di sei edizioni del Premio della “Stockhausen Foundation”, del “Premio Valentino Bucchi” di Roma, del primo premio assoluto al Concorso “Penderecki” di Cracovia, del master dei talenti musicali della “Fondazione Crt”, di una borsa di studio pluriennale della Associazione “De Sono”, dell’Honorary Logos Award in Belgio e di numerosi altri riconoscimenti internazionali, collabora come solista di clarinetto e corno di bassetto con l’Ensemble Stockhausen in Germania. Inoltre, è fondatore dello “Stockhausen Trio” ed assistente di Suzanne Stephens presso gli “Stockhausen Kurse Kurten”. “Harlekin” è l’ultimo lavoro preparato con il Maestro prima della sua scomparsa (2007). “Harlekin” è molto apprezzato per l’originalità della messa in scena e dell’impianto compositivo: il clarinettista, infatti, suona, mima e danza contemporaneamente..
La prima giornata del Sinopoli Festival si concluderà al Palazzo dei Congressi alle 21.00, con “Chiamalavita”,  uno spettacolo teatrale di Grazia Di Michele e Maria Rosaria Omaggio basato su testi e canzoni di Italo Calvino, organizzato da Rai Trade, nell’ambito della terza edizione del Melò around the World. Lo spettacolo, per l’alto messaggio di pace, attraverso le opere e le canzoni scritte da uno dei più grandi autori del 900, ha come obiettivo quello di sostenere l’Unicef Italia per aiutare i bambini vittime dei conflitti armati. Maria Rosaria Omaggio e Grazia Di Michele raccontano e cantano la speranza di poter salvare i bambini dalla guerra attraverso brani tratti da: “il sentiero dei nidi di ragno”, “Il cavaliere inesistente”, “L’entrata in guerra”, “La memoria del mondo”, “Se una notte d’inverno un viaggiatore” e le canzoni : “”Dove vola l’avvoltoio”, “Oltre il ponte”, “Canzone triste” e “Il padrone del mondo”.  Ad accompagnare Maria Rosaria Omaggio e Grazia Di Michele tre polistrumentisti, Andrea Pelusi, Filippo De Laura e Rodolfo Lamergese. “Chiamalavita” è l’occasione giusta per ricordare i tanti morti della frana di Giampilieri, di cui ricorre proprio il 1 ottobre l’anniversario. Le manifestazioni della V edizione del Sinopoli Festival  (7-10 ottobre 2009) erano state annullate per l’immensa tragedia che aveva sconvolto Messina e la sua provincia e per i profondi legami familiari e culturali che il Maestro Sinopoli aveva con questa parte della Sicilia. Solidarietà era giunta subito anche da tutti gli artisti invitati a quella edizione del festival, nonché dalla direzione artistica dal personale, dalla famiglia Sinopoli ed in particolar modo dal Comitato Taormina Arte.
La VI edizione del Sinopoli Festival continuerà sabato 2 e domenica 3 ottobre con altre occasioni di incontri culturali in ricordo del Maestro Giuseppe Sinopoli, compositore e direttore d’orchestra, al quale la rassegna è dedicata.

Leave a Response