Furci, questa sera l’apertura dell’Anno giubilare concesso dal papa. Al pontificale dell’arcivescovo sarà presente anche il prefetto

FURCI – Ci saranno anche il prefetto di Messina, Francesco Alecci e il presidente della Provincia, Nanni Ricevuto, oggi a Furci, per l’apertura dell’Anno Giubilare concesso da papa Benededdo XVI per i 50 dell’edificazione della Cappella del Rosario, annessa alla Matrice di piazza S. Cuore. Un evento straordinario, per l’intero comprensorio. L’anno Mariano si aprirà alle 19 con il solenne pontificale presieduto dall’arcivescovo, mons. Calogero La Piana.  Il presule sarà accolto nella Chiesa secondaria della Madonna della Lettera da dove, in processione, giungerà alla Chiesa Madre per la celebrazione della Messa che sarà arricchita dal dono dell’Indulgenza plenaria e della Benedizione papale.  La lampada del Giubileo sarà accesa dal sindaco, Bruno Parisi. Subito dopo l’apertura della Cappella del Rosario, la cui parte centrale è stata di recente restaurata, sarà scoperta una lapide con incisa la bolla papale inerente la concessione dell’anno giubilare. Il parroco mons, Giò Tavilla, ha lavorato alacremente per la richiesta e la preparazione dell’Anno di Grazia, coinvolgendo l’intera comunità. L’evento si intreccia con la festa della Patrona, la Madonna del Rosario, in programma domenica. Domani il simulacro sarà traslato dalla chiesa della Lettera alla Matrice. La Madonna, posta su una nuova vara realizzata dagli artigiani Piero Di Nuzzo e Giuseppe Lama, sarà portata a spalla dai giovani nel contesto di una fiaccolata.

Leave a Response