Prg di Mandanici, tutto da rifare: in aula la revoca della delibera del 1994 con la quale si approvò lo strumento urbanistico

MANDANICI – Revoca in autotutela della delibera adottata il 16 giugno del 1994 dal Consiglio comunale con la quale è stato approvato il Piano regolatore generale di Mandanici. L’argomento è iscritto all’ordine del giorno della seduta del civico consesso convocato per oggi alle 19. 30 dal presidente Anna Misiti. Il sindaco, Armando Carpo, ha evidenziato che la decisione è legata al fatto che alla bozza «non erano allegati il piano particolareggiato e lo studio agricolo – forestale. E gli elaborati erano privi del visto del Genio civile e del parere della Commissione edilizia comunale».
Ma non è tutto. Sempre a dire del primo cittadino «non erano rispettati requisiti e standard previsti dalla legge», per cui il Piano regolatore non è stato mai trasmesso alla Regione siciliana. Il Consiglio vaglierà inoltre la ricognizione e la salvaguardia degli equilibri finanziari e sarà chiamato ad approvare la convenzione per la gestione integrata delle attività di vigilanza e controllo connesse con la realizzazione dell’impianto di distribuzione del gas naturale nel bacino ionico peloritano.

 

Leave a Response