Nizza di Sicilia. Discarica sulla intercomunale per Fiumedinisi, la minoranza interroga il sindaco

NIZZA DI SICILIA – Il gruppo consiliare di minoranza di Nizza di Sicilia, ha presentato al sindaco Di Tommaso un’interrogazione volta ad ottenere chiarimenti in merito alla discarica sita lungo la nuova strada per Fiumedinisi e a ridosso del popoloso quartiere “Fiumarello”.
Già lo scorso anno, il consigliere Valentina Briguglio Polò, si era fatta promotrice di un documento in cui si evidenziava che il deposito di rifiuti ingombranti, allestito molto vicino ad abitazioni, rappresenta un rischio per la salute e la sicurezza della cittadinanza.
Ancora una volta, il consigliere Polò  ha dato impulso all’attività della minoranza consiliare volta ad attenzionare ed a risolvere le problematiche connesse alla pericolosità della discarica, poiché, tutt’ora, non ne sono delimitati i confini, per cui, i rifiuti spesso occupano parte della carreggiata causando rischi a chi transita lungo la strada specialmente dopo il tramonto.
Gli interroganti, fanno notare che nell’ultimo periodo la situazione si è considerevolmente aggravata, infatti, da diverse settimane, sono stati gettati dei rifiuti di amianto che non essendo stati rimossi tempestivamente sono stati frantumati dalle auto in corsa.  Come è noto, i rifiuti contenen ti amianto,  rappresentano un concreto rischio di tumore ai polmoni.
Date le circostanze, la minoranza ha chiesto di conoscere chi ha autorizzato il “deposito” incontrollato di rifiuti, chi ne ha individuato il sito ed in base a quale norma.
Inoltre, i firmatari, chiedono che  vengano avviate campagne informative per comunicare alla popolazione i servizi e le modalità di smaltimento di ogni tipo di rifiuto; infatti, i consiglieri, ritengono che sia irrispettoso nei confronti dei contribuenti che questi non siano informati su cosa poter fare per disfarsi di un elettrodomestico rotto, o di un vecchio mobile.
Infine, nell’attesa che il sindaco chiarisca se si tratti di una discarica abusiva o autorizzata, i consiglieri d’opposizione chiedono al dott. Di Tommaso che si adoperi per garantire un più efficiente servizio affinchè venga potenziata ed ottimizzata la raccolta dei rifiuti conferiti nella discarica e che quest’ultima venga recintata in modo da confinare il degrado ed i rischi di cui essa è foriera.

Leave a Response