Messina. Lite al Policlinico tra ginecologi, al via oggi a Catania le perizie tecniche

MESSINA – Al via oggi in uno studio di Catania le perizie dei tre tecnici incaricati dalla Procura della Repubblica di Messina, sulla vicenda dei coniugi Molonia, il cui bimbo è nato lo scorso 26 agosto al Policlinico di Messina al termine di una lite, nella sala attigua la sala parto, tra due ginecologi. Il bimbo ha avuto due ischemie cerebrali ed è stato ricoverato nel reparto di terapia intensiva, alla mamma è stato asportato l’utero. L’inchiesta della Procura vede indagate sei persone:  i medici Vincenzo Benedetto e Antonio De Vivo (per loro la Procura ipotizza l’omissione e le lesioni colpose), e poi i medici Domenico Granese, direttore di Ostetricia, Alfredo Mancuso e Vittorio Palamara. Nei confronti degli ultimi tre si ipotizzano soltanto le lesioni colpose, e in ogni caso i medici Mancuso e Palamara sono intervenuti in un secondo momento, soltanto dopo il “fattaccio”, per far partorire la donna. Indagata anche l’ostetrica che ha assistito la donna.

Leave a Response